MOMENTO DI MINDFULNESS. I MIEI AURICOLARI

Martina, 16 anni
MBSR Teens

 

Se c’è un oggetto che per me rappresenta il percorso MBSR, sono i miei auricolari. Ora, ogni volta che li vedo mi ricordo che posso prendermi cinque minuti per meditare.

 

In cosa mi è stata utile la mindfulness?

 

  • Nell’ascolto: prima quando interagivo con le altre persone spesso mi rendevo conto di star sentendo le loro parole, ma senza ascoltare veramente. Con la meditazione piano piano ho imparato a essere più attenta e focalizzata sul mondo che mi circonda, soprattutto riguardo a ciò che le altre persone vogliono dirmi.

 

  • Nell’essere gentile con me stessa: considerando che sono sempre stata molto autocritica, questo aspetto della pratica mi ha molto aiutata. Infatti adesso cerco di parlare a me stessa come se fossi una mia persona cara, come mi ha insegnato Valentina. Questo mi aiuta spesso nelle situazioni di stress.

 

  • Nell’organizzare meglio il tempo: ascoltando le tracce, ho capito che il tempo è molto diverso da come lo percepisco e che concentrandomi riesco a valorizzarlo al massimo.

 

  • Nel non perdere completamente le staffe durante i litigi: ho imparato a capire quando fermarmi, prima di dire cose che non penso veramente.

 

Valentina Giordano

Mindfulness & MBSR Teacher del Center for Mindfulness della University of Massachusetts Medical School, Valentina pratica e insegna con entusiasmo rivolgendosi ad adulti, bambini, adolescenti, scuole e aziende. Conduce ciclicamente il programma MBSR per la riduzione dello stress, ha una rubrica sulla 27esimaora del Corriere della Sera ed è autrice per Sperling & Kupfer del libro di mindfulness “I GENITORI PERFETTI NON ESISTONO”.

No Comments

Post a Comment